Germoglio di Bambù in Cucina

Germoglio di Bambù in Cucina – perché del bambù non si usa solo il legno! lo si trova principalmente nella cucina orientale, ma anche da noi può rappresentare un’idea nuova, interessante e tutta da sperimentare per mixare cibi e tradizioni.

Il germoglio di Bambù è l’embrione della canna, il primo elemento che i rizomi propongono. Trovano vasto impiego nel mercato alimentare, anche se possono essere introdotti in quello farmaceutico ed in quello cosmetico. Il germoglio nasce in inverno e fuoriesce dal terreno in primavera, stagione durante la quale va raccolto. Il tempo di sviluppo di un germoglio fuori terra è estremamente rapido, in quanto raggiunge dimensioni dell’ordine di 20m in soli 2 mesi. Richiede quindi particolare attenzione (come gli asparagi e le zucchine) e celerità nella raccolta. Essendo ricco di molte sostanze nutritive, è classificato super food, ottimo per la diversificazione alimentare e per l’integrazione di particolari diete come quelle vegane e vegetariane (stili alimentari in costante e rapida crescita).

Il germoglio ha una consistenza croccante dal sapore molto delicato ed inconfondibile, con un sapore abbastanza neutro dopo la bollitura. Per questo il Bambù in cucina si presta per molte preparazioni.

Benefici del germoglio di Bambù

100 grammi di germoglio contiene solo 27 calorie e 2,2 gr. di fibre. Sono ricchi di vitamine del gruppo B. Sono inoltre ricchi di minerali essenziali ed elettroliti quali calcio, ferro e fosforo.

Buona la quantità di potassio contenuta nel germoglio di Bambù: 533 mg in 100 gr. di prodotto.

Il Bambù in cucina lo ritroviamo in molte preparazioni vegane o vegetariane, ma anche nella cucina tradizionale ha un notevole ruolo per il suo valore nutrizionale.

tabella nutrizionale germoglio di Bambù

Il bambù a tavola

I germogli di bambù (i takenoko della cucina giapponese) assomigliano a degli asparagi e possono essere aggiunti alle insalate. Si trovano in scatola nei negozi di cibi orientali ma l’ideale è il bambù fresco; si elimina la cuticola esterna, si sbollentano per 30 minuti aggiungendo all’acqua una manciata di crusca (che li rende più morbidi) e un pizzico di peperoncino e sono pronti da servire.

Prepariamo il Bambù

Il bambù fresco si presenta con una buccia esterna molto fitta e con una peluria, simile praticamente ad una spiga di grano, che ovviamente deve essere rimossa. Per questo motivo lavatelo accuratamente e poi con un coltello ben affilato tagliate la punta in senso obliquo, eliminando le foglie e la suddetta peluria. Procedete adesso con l’incisione delle foglie, partendo dal basso, senza tuttavia rovinare la parte interna della polpa.

A questo punto rimangono soltanto delle piccole foglie che potete togliere dopo aver fatto bollire il germoglio. Lavate nuovamente prima di procedere alla cottura. I germogli crudi sono difficili da digerire e hanno un sapore piuttosto amarognolo. Lasciarli in ebollizione per circa una mezz’ora in una pentola scoperta, è sufficiente quindi per rimuovere il gusto amaro e nel contempo farli rimanere croccanti. Il procedimento di preparazione può essere il seguente: prendete una pentola e fateli bollire dopodichè aggiungete la crusca di riso o frumento e 3 peperoncini secchi non piccanti. In alternativa potete anche versare una manciata di semi di sesamo. Quando l’acqua inizia a bollire, coprite la pentola con un coperchio e lasciate bollire il tutto per 30 minuti circa.

La crusca ed i peperoni secchi sono altri due ingredienti che se uniti al composto, regalano ai germogli di bambù un sapore particolarmente gustoso, per cui volendo massimizzare il gusto della ricetta e creare quindi un’alternativa alla suddetta preparazione base, potete tranquillamente far bollire anche questi insieme ai germogli di bambù, oppure se preferite li fate saltare in padella con l’aggiunta di sale e olio di semi di soia il che rappresenta un modo davvero semplice e veloce per cucinarlo in campagna, magari in occasione di un picnic in famiglia oppure con amici.

Le ricette

Sui siti specializzati in ricette sono potrete facilmente trovare consigli utili alla preparazione del germoglio di Bambù.

Ecco alcuni link

http://www.cookaround.com/ricetta/minestra-di-maiale-con-germogli-di-bambu.html

http://blog.giallozafferano.it/lericettedielenuar/linguine-di-riso-con-pollo/

http://blog.giallozafferano.it/lacucinadihongkong/pollo-alle-mandorle-bambu/

http://blog.giallozafferano.it/lacucinadihongkong/i-germogli-bambu-prelibatezze-cinesi/

http://blog.giallozafferano.it/mammafernanda/pollo-con-peperoni-e-bambu-ricetta-cinese/

http://blog.giallozafferano.it/cannellapeperoncino/pollo-funghi-bambu/

http://blog.giallozafferano.it/armyincucina/anatra-con-funghi-e-bambu-ricetta-cinese/

http://www.veganblog.it/2010/06/29/germogli-di-bambu-allitaliana/

LASCIA UN COMMENTO